Aspettando…Parolario

ASPETTANDO PAROLARIO

IN MONGOLFIERA SUL LAGO

Incontro con Paolo Bignami e Carlotta Clerici

 

Dialogano con Chiara Milani

Lunedì 12 marzo, ore 18.30

Foyer del Teatro Sociale di Como 

Ingresso libero

Lunedì 12 marzo alle 18.30 nel Foyer del Teatro Sociale di Como si terrà “In mongolfiera sul Lago. Incontro con gli autori Paolo Bignami e Carlotta Clerici”, nuovo appuntamento con la rassegna Aspettando Parolario, il percorso di avvicinamento alla nuova edizione del festival letterario e culturale comasco.

Durante l’incontro saranno presentati due libri della collana di Teatro de La Mongolfiera, piccola casa editrice che scova grandi talenti: “Il Paese delle Facce Gonfie – The Land of Swollen Faces” (2017) di Paolo Bignami e “Teatro Intimo” (2017) di Carlotta Clerici. All’incontro, organizzato da Parolario in collaborazione con Teatro Sociale di Como, sarà presente l’editore Giovanni Spedicati; presenta Chiara Milani.

Sarà questa anche l’occasione per sottoscrivere la card Amici di Parolario 2018, un modo per contribuire a tenere in vita la manifestazione estiva Parolario e tutte le iniziative che l’Associazione Parolario programma nel corso dell’anno. La Card offre ai suoi possessori la possibilità di usufruire di molte e interessanti convenzioni, che vengono costantemente aggiornate sul sito www.parolario.it.

 

I libri

Il Paese delle facce gonfiedi Paolo Bignami è una narrazione dai toni leggeri. Un uomo racconta un disastro annunciato, un disastro ambientale che avrebbe potuto essere evitato se si fosse dato ascolto a chi aveva a cuore la salute della gente. È un uomo che avrebbe voluto tornare bambino, quando le nuvole gli passavano sopra la testa ed erano desideri che aspettavano di prendere forma. Il bambino ritorna nel linguaggio e nello sguardo ingenuo e dissacrante sugli avvenimenti. La storia, i luoghi e i personaggi sono di fantasia, ma tornano alla mente i grandi disastri che hanno danneggiato salute e ambiente, a partire dalla nube tossica di Seveso, via via fino ai nostri giorni, a testimoniare che poco si è imparato negli anni.

Il titolo del volume di Carlotta Clerici, “Teatro intimo”, si riferisce al tono comune delle quattro pièces, che approfondiscono i temi centrali nella vita di ciascuno di noi, come l’amore, la passione, il rapporto di coppia, la maternità, la nostalgia dei miti e delle speranze giovanili, la pulsione individuale alla propria libertà. Un teatro solido, ben strutturato, di grande sapienza drammaturgica, nel quale sono centrali i personaggi femminili. Donne in preda agli slanci amorosi – “Alla ricerca dell’amore perduto” potrebbe essere il sottotitolo di questi testi – ma capaci di prendere in mano il proprio destino, indipendenti e forti. 

Gli autori

Paolo Bignami

Paolo Bignami nasce a Como, dopo il liceo scientifico si laurea in ingegneria al Politecnico di Milano. Si avvicina alla scrittura e al teatro nei primi anni novanta, dedicandosi inizialmente al cabaret.  Frequenta corsi e seminari, tra gli altri con Stefano Benni, Jacopo Fo, Ascanio Celestini, Judith Malina, Eugenio Barba e Jane Wainwright. Si dedica alla scrittura di commedie e narrazioni teatrali e sviluppa il proprio percorso di ricerca drammaturgica affrontando temi legati alla contemporaneità e alla storia recente.

Tra i riconoscimenti ricordiamo il premio Fersen nel 2003 e nel 2012, il premio Aenaria nel 2015 e il premio Dove Come Quando nel 2016. Con “Il paese delle facce gonfie” è secondo al premio Un bagaglio di idee. Vince nel 2017 il Premio Tragos, con segnalazione Vincenzo di Lalla, e il Premio Mario Fratti. Nel novembre 2017 il suo testo “Il viaggio che non ho fatto” è stato rappresentato dalla compagnia KIT al Cherry Lane Theatre di New York.

 

Carlotta Clerici

Carlotta Clerici nasce a Como e dopo una laurea in Storia del Teatro alla Statale di Milano si trasferisce a Parigi dove si dedica alla regia. Nel 2001 scrive – in francese – la sua prima pièce, “La Missione”. Seguono “Il Ritorno”, “Il Grande fiume”, “Non è la fine del mondo” e “Cosa resta di un amore” pubblicati nel volume de La Mongolfiera nella traduzione italiana. Tranne l’ultimo, più recente (2016), tutti i suoi testi sono stati rappresentati a Parigi e pubblicati. “Il Ritorno” è stato allestito anche in Italia nel 2011 dallo Stabile di Bolzano, con la regia di Marco Bernardi, e nominato alle Maschere del Teatro.

Il suo monologo “Ce soir j’ovule” è rimasto in cartellone un anno intero a Parigi (Théâtre des Mathurins, regia di Nadine Trintignant) e è recitato in Italia da Antonella Questa. Il monologo è stato allestito anche in Lussemburgo, e in Libano. Nel 2017 è uscito il suo primo romanzo, “Éloge de la passion”, pubblicato dalle edizioni Denoël.

 Scarica qui la locandina

Per informazioni:

Segreteria organizzativa Ellecistudio

Tel. +39.031.301037 – info@parolario.itwww.parolario.it

 

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.teatrosocialecomo.it utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookies policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi