Saggi Scuola del Teatro ragazzi

Teatro Sociale – 23 aprile 2018 – h. 20.00

FIGLI DELLE STELLE

Insegnante teatro Cristina Quadrio

con Mattia Badano, Vittorio Bonardo, Penelope Cavallini, Matilde Colato, Camilla Fresolone, Mila Marella, Sofia Mazzoleni, Giulia Qualtieri, Filippo Rizzi, Davide Santoni, Stella Tenconi, Sofia Zocchi

Insegnante coro Lidia Basterretxea

con Giulia Addamiano, Marta Addamiano, Mila Maria Albini, Francesco Beschi, Giacomo Bottinelli, Emilia Canali, Alice Castracane, Zoe Castracane, Sara Cattaneo, Tommaso Colantoni, Alessia Costachi, Cora Cucchi, Maria Orfea Dimitrova, Federico Fumagalli, Giorgia Iabichino, Gabriel Luders, Sofia Mancuso, Anita Mazzoli, Duccio Mazzoli, Ana Maria Milascu, Nora Orsenigo, Giada Ostinelli, Giovanni Pacco, Alessandra Parotelli, Sofia Restelli, Ludovica Roncoroni, Sabrina Rossetti, Serena Rufael, Francesca Scibilia, Dalila Schenini, Federica Taliento, Valentina Volo, Carlo Zaffaroni 

Continua sempre più viva la collaborazione tra i bambini del corso di teatro e i bambini del coro delle voci bianche. Quest’anno insieme presenteranno al pubblico Figli delle stelle, uno spettacolo che indaga, sfogliando le pagine di antichi manuali, interpretando canti e suoni stellari, frugando tra le pieghe della memoria popolare e curiosando fra le righe di libri scientifici per ragazzi, il misterioso e affascinante universo stellato

“…quando uscirete da teatro, fermatevi un momento e alzate gli occhi sopra di voi… si apre il mondo di sopra, se sarete fortunati vedrete anche voi le stelle danzare nella grande tavolozza del cielo…”

___________________

Teatro Sociale – 23 aprile 2018 – h. 21

Via dal Paese delle Meraviglie

Insegnante Maria Pia Mazza

con Ludovica Botta, Irene Cafasso, Massimo Dedè, Camilla Grasso, Cristina Iancu, Elisabetta Leoni, Leonardo Mornati, Matilde Parodi, Alice Rossi, Maja Sternai, Martina Zanin

Inseguendo un coniglio, Alice approda nel Paese delle Meraviglie. La protagonista del libro di Lewis Carroll si infila nella tana del piccolo mammifero e cade in una realtà estranea, completamente diversa da quella in cui vive: un universo distinto eppure connesso con il nostro, un ‘mondo parallelo’. L’esistenza di dimensioni parallele ha sempre colpito l’immaginario collettivo, dagli scienziati agli scrittori: non a caso Carroll, il cui vero nome è Charles Dodgson, fu un brillante matematico che insegnò a Oxford per 26 anni e sembra che la sua favola contenga critiche alle nuove teorie fisiche e matematiche che in quegli anni stavano mettendo in discussione la dottrina euclidea.

Partendo da queste considerazioni, Martina Zanin ha scritto per i compagni di corso il suo quarto copione teatrale. In un paese delle meraviglie totalmente diverso da quello che siamo abituati a conoscere, un’Alice adolescente incontra personaggi bizzarri, ognuno con i propri tormenti, che la stimoleranno a riflettere su grandi temi filosofici ed esistenziali ed in qualche modo a crescere.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.teatrosocialecomo.it utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookies policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi