“Se non fai ridere non ti pago”. Una storia di periferia

Le Primavere di Como

Molto più di una rassegna culturale, un vero e proprio viaggio alla scoperta dei temi fondanti della contemporaneità, un ciclo di incontri con personaggi del mondo accademico, dello spettacolo, filosofi, studiosi e grandi imprenditori che, attraverso le loro esperienze e le loro riflessioni, ci aiutano a vedere il mondo con occhi nuovi.

PERIFERIE

Non temete: anche quest’anno “Le Primavere” sapranno andare oltre
i luoghi comuni, richiamarsi ai valori dell’Occidente, affrontare sfide, orizzonti e frontiere, abitare il futuro. Perdonateci il gioco: nel presentare la settima edizione delle nostre Primavere, abbiamo provato a miscelare
i titoli delle sei edizioni precedenti, a riprova di un percorso che ci pare sempre stimolante e attuale.

Ora tocca alle “Periferie”, opportunamente declinate al plurale. Luoghi, storie e persone su cui soffermare lo sguardo. Periferie da cui prendere le mosse grazie a un pensiero che immaginiamo nobile e coraggioso.

E allora, ecco l’invito, la sfida: popolate i nostri incontri, veniteci a trovare. Anche quest’anno sapremo farvi riflettere, e affascinare.

NELLE PERIFERIE DEL SENSO

 

UNA STORIA DI PERIFERIA

C’è una visione del mondo somministrata ogni giorno attraverso tv, giornali, web. È una visione rassicurante: per essere contenti, basta stare bene, far carriera. Ma le domande che le persone si fanno sono altre, cercano molto di più e per trovarlo vanno altrove, il significato più autentico sta ai margini, nelle periferie. Il senso della vita va cercato un po’ più lontano e questa distanza è anche, paradossalmente, un entrare più profondamente dentro se stessi per comprendere cosa è essenziale. Nella versione di Poretti le periferie sono quelle dove si è costretti ad andare a cercare il senso della vita, ai margini della vita normale, quotidiana, rutilante e apparentemente sfavillante. Per scoprire poi che la periferia è il centro più profondo e autentico. Nel dialogo tra Giacomo Poretti e Michele Brambilla il tema del senso della vita emergerà partendo da piccoli episodi quotidiani, dai giovani, dai ragazzi, dalla scuola, lavoro, sport, dal rapporto con la famiglia, per poi ampliare e approfondire il significato delle sconfitte e scoprire come imparare ad accettarle e superarle.

 

Per tutte le info clicca sul sito de Le Primavere di Como

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.teatrosocialecomo.it utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookies policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi