Chi siamo

Fondata a Milano nel 1949 dal Cavaliere Giovanni Treccani degli Alfieri, l’AsLiCo fu istituita con il preciso compito di «aprire la via ai giovani studiosi forniti di adeguate doti naturali a mezzo del Teatro sperimentale» e fare «dell’attività didattica e sperimentale, teatrale e artistica, non un mestiere ma una vocazione». Consolidatasi negli anni, sotto l’oculata presidenza di Treccani padre e del figlio Luigi, di Carlo Fontana, Pier Maria Paoletti, Carlo Peruchetti, Bruno Dal Bon e ora Barbara Minghetti, l’AsLiCo ha allargato i suoi orizzonti, promuovendo numerose iniziative e progetti sempre rivolte alla formazione dei giovani artisti – cantanti, registi, direttori, musicisti – offrendo importanti
opportunità di lavoro e crescita artistica. Dal 2001 AsLiCo ha trovato casa al Teatro Sociale e da allora gestisce l’intera attività artistica del Teatro storico comasco. Le attività del Teatro sono sostenute da tutti gli enti istituzionali (Ministero per i Beni e le Attività Culturali, Regione Lombardia, Provincia e Comune di Como) oltre che dalla stampa locale e regionale.

Molte le attività previste nel corso della stagione che variano dalla Lirica, cavallo di battaglia sia dell’Associazione che dei teatri di tradizione, alla Prosa, alla Danza passando dal Musical, genere estremamente in voga negli ultimi anni, e dalla Concertistica senza scordare gli spettacoli per bambini e famiglie. La ricerca costante verte soprattutto alla qualità, qualunque sia il genere di appartenenza dello spettacolo creando, attraverso l’eccellenza, un unico filo rosso che lega ogni proposta. Negli anni, aumentata la richiesta del pubblico è cresciuta anche la proposta del teatro che ad oggi vanta un cartellone con oltre 40 titoli diversi. Ma il Teatro non è soltanto attività volta a divertire il pubblico, ma vuole essere centro di formazione e creazione della cultura stessa.
Su questo versante, l’appuntamento più prestigioso è senza dubbio il Concorso per Giovani Cantanti Lirici d’Europa, nato anch’esso nel 1949,trampolino di lancio per numerosi artisti di fama mondiale.
Fiore all’occhiello dell’AsLiCo inoltre, è il Coro, costituitosi nel 1996, che negli anni è cresciuto in dimensioni e bravura, affrontando via via titoli sempre impegnativi con registi e direttori di fama. Preparato fino al 2005 da Alfonso Caiani, e attualmente diretto da Antonio Greco, il Coro partecipa stabilmente alle produzioni del Circuito Lirico Lombardo.
Sempre sul versante della divulgazione della cultura c’è poi Opera Education, contenitore di quattro progetti per la diffusione dell’opera lirica e della musica sinfonica tra i bambini dai 3 ai 18 anni. Opera domani è il progetto cardine, nato nel 1997, che chiama a raccolta ogni anno più di 3.000 insegnanti e 100.000 bambini. Introdotto da un articolato percorso didattico nelle scuole, mette in scena un’opera lirica, in versione ridotta, cui i bambini prendono attivamente parte, cantando le arie di più celebri della nostra tradizione operistica. A seguire, sono stati introdotti Opera Kids (teatro musicale per la scuola d’infanzia), Opera it (teatro musicale per le scuole superiori), Orchestra in gioco (introduzione alla musica sinfonica).
Ancora rivolto al pubblico dei più giovani è anche Teatro Sociale Junior, cartellone di proposte (musica, danza, opera, teatro) pensato e studiato per tutti gli ordini di scuole che solo nella passata stagione ha visto il coinvolgimento di circa 5000 ragazzi e 250 insegnanti di Como e provincia.
Per l’aspetto formativo, inoltre, a Teatro sono attivi corsi per bambini, ragazzi e adulti dedicati ad ogni sfera artistica. Oltre 400 partecipanti affollano le sale del teatro per le lezioni di canto, danza moderna, danza classica, flamenco e recitazione. Ognuno di loro sarà poi protagonista a fine anno di uno spettacolo proprio sul palcoscenico del maggior teatro cittadino.

Ma il Teatro Sociale non si ferma solo alla sua sede in Piazza Verdi.
AsLiCo, infatti, dall’estate 2008, nel mese di luglio si trasferisce all’aperto per il Festival Como Città della Musica, disseminando per la città, dall’Arena a Villa Olmo al Chiostro di Sant’Abbondio, dal Tempio Voltiano al Baradello, numerosi appuntamenti di musica, teatro e danza.

In sintesi, il Sociale è un punto focale della vita culturale comasca e non solo. Soprattutto per quanto riguarda la Lirica, ma non solo, il nostro Teatro di tradizione attira a sé l’intera utenza del triangolo compreso tra Varese, Lecco e la Svizzera.

Per offrirti un'esperienza di navigazione ottimizzata e in linea con le tue preferenze, www.teatrosocialecomo.it utilizza cookies, anche di terze parti.
Chiudendo questo banner o cliccando qualunque suo elemento acconsenti al loro impiego in conformità alla nostra cookies policy

Questo sito utilizza i cookie per fonire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o clicchi su "Accetta" permetti al loro utilizzo.

Chiudi