Luglio

13

Gio

14

Mar

15

Mer

16

Gio

17

Ven

18

Sab

19

Dom

20

Lun

21

Mar

22

Mer

23

Gio

24

Ven

25

Sab

26

Dom

27

Lun

28

Mar

29

Mer

30

Gio

31

Ven

Agosto

01

Sab

02

Dom

03

Lun

04

Mar

05

Mer

06

Gio

07

Ven

08

Sab

09

Dom

10

Lun

11

Mar

12

Mer

13

Gio

14

Ven

15

Sab

16

Dom

17

Lun

18

Mar

19

Mer

20

Gio

21

Ven

22

Sab

23

Dom

24

Lun

25

Mar

26

Mer

27

Gio

28

Ven

29

Sab

30

Dom

31

Lun

Settembre

01

Mar

02

Mer

03

Gio

04

Ven

05

Sab

06

Dom

07

Lun

08

Mar

09

Mer

10

Gio

11

Ven

12

Sab

13

Dom

Domenica 12 Luglio

ore 19:00

Acquista i biglietti

Info

VILLA ERBA - CERNOBBIO

Domenica 12 luglio 2020, ore 19.00 e 21.00

AVVISO: SONO DISPONIBILI ULTERIORI POSTI PRENOTABILI GRATUITAMENTE SUL SITO COMOFESTIVAL.ORG

 

Pour invoquer Pan

Mattia Petrilli, flauto

André Gallo, pianoforte

Musiche di Pëtr Il'ic Cajkovskij, Claude Debussy, Francis Poulenc, Richard Wagner

 

Claude Debussy (1862-1918)

Pour invoquer Pan, dieu du vent d’été

Pour un tombeau sans nom

Pour que la nuit soit propice

Pour remercier la pluie au matin

Richard Wagner (1813-1883)

dai Wesendonck Lieder: Der Enger, Träume

Francis Poulenc (1899-1963)

Un Joueur de Flûte berce les Ruines Sonata

Claude Debussy (1862-1918)

Ballade

Pëtr Il’i? ?ajkovskij (1840-1893)

Kuda Kuda vi udalilis, Evgenij Onegin, Aria di Lensky

Jules Auguste Demersseman (1833-1866)

Solo de Concerto (Italiano) n. 6

“La Catarsi secondo Aristotele era purificazione. Portando in scena il dolore, il dramma, il teatro, la musica, gli antichi Greci rivivevano, rielaboravano, pensavano, provavano gioia, si angustiavano, si scandalizzavano, ma si arricchivano. In questo momento storico, in un mondo distrutto in cui tutti abbiamo e stiamo perdendo qualcosa o qualcuno, abbiamo bisogno di credere in una rinascita, per tornare ad essere cittadini migliori, più consapevoli. Individui e comunità che lasciano spazio alle proprie pure emozioni e al proprio pensiero strutturato. Oggi come nell’antichità, torna ad essere questo il compito dei musicisti, degli artisti, della Cultura: educare, arricchire, costruire. Sul palco porterò il rito della morte e della rinascita di Debussy, la premonizione di morte di Lensky, le lacrime, il destino; e poi il sogno, l’amore, la malinconia, la metamorfosi, la speranza, il ricordo del suono e dell’odore della pioggia, per finire con la gioia, la danza, la vita che deve vincere sempre sopra ogni cosa.” Mattia Petrilli

Musica classica


INGRESSO GRATUITO CON PRENOTAZIONE OBBLIGATORIA 

Vista la disponibilità limitata di posti, sarà possibile prenotare un massimo di due biglietti fino ad un massimo di tre spettacoli per persona. Al momento della prenotazioni dei biglietti, il Teatro chiederà ai partecipanti nominativi e contatti e se opportuna una seduta non distanziata per eventuali congiunti. In caso di pioggia l'evento avrà luogo presso la Sala Bianca, Teatro Sociale di Como. Inoltre, in caso di condizioni meteo favorevoli, altri posti potranno essere resi disponibili sia online che presso la biglietteria, il giorno stesso degli spettacoli, sempre nel rispetto delle norme previste. Eventuali variazioni e notizie in tempo reale verranno pubblicate tempestivamente sui canali social (FB in particolare) e sito internet.

Date e Prezzi

Gallery

Cast

Mattia Petrilli, flauto

André Gallo, pianoforte

Non perdere nemmeno un appuntamento del
Teatro Sociale di Como!

Per restare sempre aggiornato su tutte le novità e per poterci inviare richieste su spettacoli e biglietti, iscriviti a 'FiloDiretto'